Comune di Cargeghe

Linee di indirizzo per lo svolgimento dell'attivitā di tosatura - Ordinanza Regionale n. 20 del 2 maggio 2020

Pubblicata il 08/05/2020

Si comunica che a seguito dell'adozione dell'Ordinanza n. 20 del 2 maggio 2020 del Presidente della Regione sono state impartite le linee di indirizzo per lo svolgimento dell'attività di tosatura. In particolare:
"Il ricorso alle squadre di tosatori rappresenta un pericolo in termine di spostamenti e contatti. Pertanto, per limitare tale problematica e poter svolgere la pratica della tosatura in sicurezza occorrerebbe adottare idonee misure di comportamento e di tipo igienico sanitario rivolte soprattutto a garantire la distanza tra gli operatori e la protezione individuale. Di per sè i tosatori possono disporre le postazioni a una certa distanza l’una dall’altra, in questo caso l’unica fase di minore distanza resterebbe il passaggio dell’animale da tosare dall’aiutante che lo prende e che lo conduce alla postazione del tosatore. Per questo è necessario che tutti gli operatori coinvolti siano provvisti di dispositivi di protezione individuali quali guanti e idonee mascherine, nonché di disinfettanti da utilizzare prima, alla conclusione e nelle pause dell’attività. Il numero di operatori (tosatori e aiutanti) deve essere necessariamente ridotto al minimo necessario per svolgere l’attività in maniera adeguata e soprattutto rapida. Le squadre di tosatori che si recano in diverse aziende devono garantire la tracciabilità degli spostamenti e di tutte le movimentazioni effettuate nel corso dell’attività lavorativa con l’indicazione del nominativo e Comune delle aziende in cui hanno svolto l’attività. Si rende pertanto necessario che ciascun operatore compili giornalmente il modulo A allegato alle presenti raccomandazioni. Tale modulo dovrà essere conservato fino al 31 luglio ed esibito qualora si rendesse necessario al fine di ricostruire i contatti su eventuale a richiesta delle autorità sanitarie. Analogamente a tal fine i titolari delle aziende devono annottare i nominativi di tutte le persone che hanno partecipato all’attività, quindi oltre ai suddetti tosatori anche gli aiutanti. Tale annotazione de parte del titolare dell’azienda avverrà con il modulo B allegato al presente documento nella quale l’Allevatore dovrà anche dare atto di avere informato tutti i soggetti che hanno preso parte alle operazioni di tosatura delle cautele da adottarsi al fine di prevenire la diffusione del COVID 19. Tale modulo dovrà essere conservato fino al 31 luglio ed esibito alle autorità sanitarie, qualora si rendesse necessario al fine di ricostruire gli eventuali contatti a richiesta delle autorità sanitarie. Le attività di tosatura svolte dagli allevatori in aiuto tra loro per essere effettuate necessitano delle stesse misure precauzionali di comportamento e di tipo igienico sanitario. Quindi fondamentale evitare il coinvolgimento di molte persone, garantire il mantenimento della distanza tra allevatori che effettuano attività di tosatura e utilizzo di dispositivi di protezione individuale adeguati. È auspicabile che i tosatori provengano da zone prossime agli allevamenti al fine di limitare gli spostamenti. Ovviamente resta inteso che la tosatura deve essere vista esclusivamente come attività essenziale e necessaria per garantire il benessere e la gestione degli animali tralasciando quindi gli aspetti conviviali legati alla tradizione agropastorale. Quindi, stante i rischi, sono da evitare i pranzi e le attività successive alla stessa tosatura che si effettuano da prassi.

Indicazioni comportamentali.
Stante l’attuale situazione emergenziale da Covid 19 è necessario limitare i rischi e svolgere l’attività di tosatura in sicurezza;
  • In ogni azienda il numero di operatori (tosatori e aiutanti) deve essere ridotto al minimo necessario per garantire lo svolgimento dell’attività in maniera rapida e adeguata;
  • Tutti gli operatori coinvolti devono essere dotati di adeguati dispositivi di protezione individuale (guanti, mascherine) oltre che in tutte le fasi della tosatura anche nelle fasi di trasporto tra una località e l’altra;
  • Durante l’attività, e anche nelle fasi di trasporto tra una località e l’altra, deve essere garantita una adeguata distanza interpersonale, come prevista dai DPCM in materia di misure di prevenzione del covid-19;
  • Le squadre di tosatori devono garantire la tracciabilità di tutti gli spostamenti effettuati nel corso dell’attività lavorativa, annottando, su base giornaliera, nominativo delle aziende e Comuni in cui hanno svolto l’attività (Modulo A);
  • Gli allevatori devono annotare i nominativi delle persone che hanno partecipato all’attività di tosatura (tosatori e aiutanti) (Modulo B);
  • Sono da evitare attività conviviali successive all’attività di tosatura.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Linee di indirizzo sull'attività di tosatura.pdf 568.84 KB
Allegato MODULO A.pdf 270.94 KB
Allegato MODULO B.pdf 277.85 KB

Categorie NEWS GENERALI

Facebook Twitter